Cerca nel nostro archivio

HOME > Discorsi parlamentari (1861-1874)

ARGOMENTI


Discorsi parlamentari (1861-1874)

40,00



Descrizione

17 marzo 1861. Concluso il tempo delle battaglie risorgimentali e dell’epopea, l’Italia trova espressione in un Parlamento che è insieme istituzione e prassi politica, cassa di risonanza per dibattiti infuocati ed espressione unanime della scommessa unitaria. A dar voce alla Nazione in fieri c’è anche Matteo Raeli, avvocato di Noto, reduce da una convinta adesione al liberalismo che lo ha portato a sperimentare la sconfitta della rivoluzione del 1848 e la solitudine dell’esilio. I suoi discorsi parlamentari sono l’espressione di questo impegno costante in direzione dello State e del Nation building, la testimonianza di una carriera di respiro “italiano” che non dimentica la centralità del Mezzogiorno, la rappresentazione più autentica di un uomo che affronta da protagonista le questioni cruciali della politica nazionale, senza mai smarrire la difesa della libertà e la coerenza ideologica e morale.




EVENTI IN EVIDENZA

Più Libri Più Liberi

Dal 4 all'8 dicembre - La Nuvola (Roma EUR) Ci trovate allo stand D66 (Ricordate di portare il Green Pass)
NEWSLETTER
Vuoi essere informato sulle novità di Bonanno editore?





Bonanno editore
Via Vittorio Emanuele II, 194
95024 Acireale (CT)
gebonanno@gmail.com   
+39 095 76 49 138   

•   PRIVACY
•   DIRITTO DI RECESSO
MENU


Copyright © 2022 | Gruppo Editoriale Bonanno Srl | P.iva 04531780874 | Realizzato da Progetto E20.3

Bonanno - Gruppo editoriale Bonanno srl