Cerca nel nostro archivio

HOME > L’utopia di Pirro

ARGOMENTI


L’utopia di Pirro

16,00

Categoria:


Descrizione

Lo studio evince – dalla complessiva vicenda storica di Pirro, re dell’Epiro – la costruzione di uno Stato che comprendesse oltre al territorio balcanico, la Magna Grecia, la Sicilia e l’Africa cartaginese. Il modello riporta a quello postalessandrino contemporaneo alle lotte tra gli Epigoni per l’acquisizione di potentati che saranno – nel rovesciamento di ogni equilibrio rilevato da Toynbee – le prede di Roma. Nel disegno intende avanzare in Sicilia il baricentro, avvalersi della tecnica militare macedone, nonché della capacità di condottiero: Pirro, come afferma Lèveque, vuole essere l’Alessandro Magno dell’Occidente ed il giudizio sulla sua figura oscillerà tra quello di un conquistatore o di un “War-Lord”. La concezione di una “basileia” autocratica non riesce a conservargli il consenso nell’isola altalenante tra “democrazia” e “tirannia”, ed egli sarà costretto alla desistenza. L’impresa viene letta come “un’occasione mancata” per l’affermazione siciliana nel bacino occidentale del Mediterraneo. L’indagine – articolata su puntuali riferimenti storici sia classici che recenti – procede, con le cadenze di un’azione drammatica, dalla introduzione geo-storica sulla colonizzazione greca e le condizioni socio-economiche, attraversando le principali figure politiche che ne formano le premesse sino alla ricomposizione della “Quellenkritik”.

 

 

 

Un vibrante affresco che mantiene l’attenzione e residua ogni riflessione storica avanzata da Braudel sul grande “dramma del Mediterraneo”.




EVENTI IN EVIDENZA

Eventi sospesi

gli eventi sono temporaneamente sospesi
NEWSLETTER
Vuoi essere informato sulle novità di Bonanno editore?





Bonanno editore
Via Vittorio Emanuele II, 194
95024 Acireale (CT)
gebonanno@gmail.com   
+39 095 76 49 138   

•   PRIVACY
•   DIRITTO DI RECESSO
MENU


Copyright © 2020 | Gruppo Editoriale Bonanno Srl | P.iva 04531780874

Bonanno - Gruppo editoriale Bonanno srl