Stato sociale e strumenti di rilevazione


Autori: Giorgio Carlo Cappello,
A cura di:
Traduzioni di:
Illustrazioni di:

Collana: Formazione e Società
Genere:
Data di pubblicazione: 2009
Disponibilità: Commercio
Numero di pagine: 284
ISBN: 978-88-7796-510-3

Acquista Libro - € 25
Abstract 

In tempi in cui pensare cosa e come una società intende cambiare la sua modalità di vita sociale, il so-ciologo s'interroga ancora su quei fatti che ancora tengono in stasi l'agire del controllo sociale, ovvero su tutti quei fenomeni che ne descrivono le antipatiche e angosciose pratiche stantie ed ormai logoranti. Il testo affronta diverse tematiche che devono far riflettere su come certe argomentazione tendono a porre in essere un modo per 'valutare' alcuni strumenti di valutazione, che in qualche modo dovrebbe-ro essere efficaci a dare una attenta lettura all'azioni sociali che predominano la scena dell'azione. Sono ancora irrisolti i temi sull'immigrazione, sul tabagismo, sui modelli di consumi, sul suicidio, sulle violenze familiari e sui bisogni in famiglia; sul tema dei giovani secondo la visione sturziana, ma anche cosa sono le terapie che muovono per il benessere relazionale; e perché no passare da Pelto a Simmel secondo un'argomentazione che tenta di mettere d'accordo l'annoso problema della teoria e della spe-rimentazione! Il testo offre così degli spunti che rimandano ancora alle continue ricerche dello scienzia-to sociale: egli è ancora chiamato alle soluzioni di sempre questioni aperte dello Stato Sociale.

Dello stesso genere 
torna indietro