La valutazione della ricerca nelle scienze sociali


Autori: Alberto Baldissera,
A cura di:
Traduzioni di:
Illustrazioni di:

Collana: La Società italiana
Genere:
Data di pubblicazione: 2009
Disponibilità: Commercio
Numero di pagine: 208
ISBN: 978-88-7796-586-8

Acquista Libro - € 18
Abstract 

La valutazione della ricerca scientifica è un’attività vecchia quanto la stessa scienza. Le prime accademie scientifiche nel ‘600 si svilupparono in Europa soprattutto per svolgere un apprezzamento della rilevanza (tecnica, politica, militare, conoscitiva) dei risultati delle ricerche. Gli scopi erano ieri quelli di oggi: promuovere la qualità della ricerca, mettere a punto le regole di accesso alle professioni scientifiche; garantire l’autonomia delle discipline scientifiche.


Negli ultimi lustri, tuttavia, la crescente importanza dell’economia della conoscenza stimolato in quasi tutti i paesi economicamente avanzati una vera e propria “febbre della valutazione”: dalle graduatorie mondiali e nazionali delle università, al benchmarking e la governance delle istituzioni di ricerca, alle classificazioni dei prodotti scientifici basate su conteggi delle citazioni e valutazioni paritarie. Un dibattito sovente confuso, in cui si esprimono ? e spesso prevalgono ? interessi e criteri assai differenti da quelli delle comunità scientifiche.


Si sta per aprire in Italia una nuova epoca della valutazione della ricerca scientifica negli atenei e negli enti di ricerca italiana. Si tratta di un passaggio delicato, da cui dipende l’orientamento e lo sviluppo delle ricerche e delle discipline nel nostro paese. Questo vale soprattutto per le scienze sociali, di cui i database disponibili sottovalutano notevolmente i prodotti scientifici. La sottovalutazione riguarda anche le lingue diverse dall’inglese. Per questi motivi la pubblicità dei criteri e delle procedure della valutazione paritaria, nonché l’indipendenza, la controllabilità e la legittimità dei valutatori sono requisiti rilevanti e non negoziabili.


Questo volume fa il punto del dibattito in corso, in Italia e altrove, sulla valutazione delle scienze sociali: l’antropologia culturale, le discipline manageriali, l’economia, la sociologia. Lo scopo è individuare le poste in gioco, definire con chiarezza gli indicatori della qualità scientifica, discutere ruolo e portata di diversi regimi e criteri di valutazione.

Dello stesso genere 
torna indietro