Insegnare metodologia delle scienze sociali


Autori: Alberto Baldissera,
A cura di:
Traduzioni di:
Illustrazioni di:

Collana: Scaffale del Nuovo Millennio
Genere:
Data di pubblicazione: 2009
Disponibilità: Commercio
Numero di pagine: 356
ISBN: 978-88-7796-534

Acquista Libro - € 27
Abstract 

Gli ultimi anni hanno visto la moltiplicazione dei corsi dedicati alla metodologia della ricerca e delle scienze sociali nelle università italiane. Sono stati inoltre pubblicati numerosi contributi e manuali di metodologia, molti dei quali di elevato livello scientifico. La disciplina è diventata ormai matura: sono stati raggiunti standard relativamente stabili di riferimento, nonché intensi livelli di discussione, scambio, collaborazione tra gli studiosi. Questi progressi hanno sicuramente contribuito a un rafforzamento della sociologia e di altre scienze sociali nel nostro paese.


Promosso dalla Sezione di metodologia dell’Associazione Italiana di Sociologia, il volume presenta una sorta di censimento dei modi in cui la metodologia viene insegnata nelle università italiane — da Torino a Napoli, da Milano a Roma, da Trento a Salerno e Alessandria — a diversi livelli del percorso di formazione degli studenti. 


L’introduzione del curatore fa il punto sulla situazione attuale della disciplina, con particolare attenzione ai rapporti tra il linguaggio dei docenti e quello degli studenti. Il volume è poi diviso in quattro parti.


La prima è dedicata ai modi tradizionali, multimediali e in e-learning in cui la  metodologia è insegnata oggi nei corsi di laurea triennali, con contributi di Maria Stella Agnoli; Bianca Arcangeli e Paolo Diana; Flavio Ceravolo; Giampietro Gobo; Enrico Tizzano.


La seconda parte riguarda gli insegnamenti metodologici nei corsi di laurea magistrali. Contiene lavori di Simonetta Bisi sul linguaggio della ricerca sociologica e di Alessandra Decataldo sul contributo della formazione metodologica alle tesi di laurea. Antonio Fasanella, Luca Giuliano, Rosanna Memoli considerano poi da diversi punti di vista i problemi della formazione metodologica nelle lauree specialistiche.


Maria Carmela Agodi e Fiorenza Deriu affrontano, nella terza parte del volume, alcuni problemi connessi alla formazione metodologica nei master universitari di primo e di secondo livello.


L’ultima sezione del libro è dedicata agli insegnamenti di metodologia in alcuni tra i più importanti dottorati di ricerca italiani: a Milano Cattolica (Rita Bichi); a Napoli Federico II (Maria Carmela Agodi ed Enrica Morlicchio); a Roma La Sapienza (Rosanna Memoli); a Torino (Mario Cardano e Michele Manocchi) e a Trento (Ivano Bison).


Per la prima volta nel nostro paese, il volume presenta un panorama assai ampio sulla varietà di pratiche, approcci, innovazioni della didattica universitaria di questa disciplina.

Dello stesso genere 
torna indietro