Le reali società economiche siciliane


Autori: Sebastiano Angelo Granata,
A cura di:
Traduzioni di:
Illustrazioni di:

Collana: Storia e Politica
Genere:
Data di pubblicazione: 2009
Disponibilità: Commercio
Numero di pagine: 304
ISBN: 978-88-7796-553-0

Acquista Libro - € 18
Abstract 

Il Reale Istituto d’Incoraggiamento di Palermo e le Società economiche, fondate nel 1831, si inseriscono nel contesto della politica riformistica del re Ferdinando II, che cercòò in quegli anni non solo di riconquistare il consenso popolare, ma di ricreare anche i legami con le èlites provinciali. Attraverso una funzione informativa e consultiva queste istituzioni aiutarono il gover-no a promuovere i settori produttivi dell’isola, coinvolgendo la parte più aperta e progressista delle comunità locali sotto la bandiera della rinascita economica. Nella crisi rivoluzionaria del 1848 le Società risentirono della definitiva frattura tra Governo e classi dirigenti dell’isola, ma continuarono a sopravvivere spostando la loro attenzione su temi sociali, come la miseria e il pauperismo. La formazione del Regno d’Italia segnerà la fine di questa esperienza associativa il cui capitale sociale di intelligenza collettiva e di competenze tecniche confluirà nelle Camere di Commercio e nelle nuove organizzazioni degli interessi del periodo postunitario.

Dello stesso genere 
torna indietro