Sensibilità e ragione


Autori: Giuseppe Addona,
A cura di:
Traduzioni di:
Illustrazioni di:

Collana: Scaffale del Nuovo Millennio
Genere:
Data di pubblicazione: 2008
Disponibilità: Commercio
Numero di pagine: 210
ISBN: 978-88-7796-391-8

Acquista Libro - € 18
Abstract 

Il libro indaga le possibilità di espressione dell’uomo, sul piano della sensibilità e su quello della ragione, ponendo a confronto i due sistemi espressivi.


Se la Ragione è stata oggetto di ampia e dettagliata analisi filosofica, sin dall’antichità, il piano della Sensibilità è rimasto invece in ombra, forse perché ritenuto di minor importanza rispetto alla prima. Eppure è spesso proprio dalla sensibilità che traggono origine i comportamenti umani, che la Ragione subentra solo a posteriori a giustificare ed a motivare.


D’altro lato, l’autore pone in luce anche come vi siano azioni e comportamenti, negativi e positivi, di alto come di basso livello, in cui confluiscono sia la Sensibilità che la Ragione, e talvolta il  sovrastare o il venir meno dell’una o dell’altra conduce a negatività che un rapporto più equilibrato tra i due sistemi espressivi potrebbe elidere od evitare.


Il tema è affascinante e accattivante, soprattutto in quei passi in cui approfondisce le forme dei rapporti intersoggettivi, ed in particolare l’amicizia, che è forse la sfera in cui maggiormente emerge la complessità dell’individuo.

Dello stesso genere 
torna indietro