Il vizio di mente nei procedimenti penali


Autori: Angelo Costanzo,
A cura di:
Traduzioni di:
Illustrazioni di:

Collana: Diritto e Società
Genere:
Data di pubblicazione: 2007
Disponibilità: Commercio
Numero di pagine: 144
ISBN: 978-88-7796-303-1

Acquista Libro - € 16
Abstract 

Per cause che probabilmente risentono anche dell’indebolirsi dei meccanismi  individuali e sociali atti a controllare  gli impulsi si vanno ampliando , sia quantitativamente sia tipologicamente, i fenomeni di anomalia psichica. Ne deriva una crescita dell’attenzione verso la dimensione soggettiva dei reati e l’esigenza di una maggiore apertura del diritto agli apporti della conoscenza scientifica.


L’eterogeneità  delle posizioni all’interno delle scienze della mente fa della capacità di intendere e di volere una categoria di collegamento fra tali scienze e la scienza giuridica.  Il libro mostra che le esigenze e le finalità della regolazione giuridica non sempre coincidono con le indicazioni provenienti dalle acquisizioni della ricerca scientifica  e che in questa materia entrambe presuppongono giudizi di valore (nonché recondite  concezioni della natura del soggetto agente). Il tentativo di esplicitare alcune problematiche vale a chiarire il  tipo di operazioni .sociali che accade di realizzare nei processi penali a carico di soggetti mentalmente deboli.

Dello stesso genere 
torna indietro