L'eredità di Caravaggio


Autori:
A cura di:
Traduzioni di:
Illustrazioni di:

Collana: Scaffale del Nuovo Millennio
Genere:
Data di pubblicazione: 2015
Disponibilità: Commercio
Numero di pagine: 148
ISBN: 978-88-6318-125-8

Acquista Libro - € 15
Abstract 

La critica caravaggesca, che sino ad oggi si è cimentata nell’indagare la giovinezza di Michelangelo Merisi da Caravaggio per ricostruirne i primi anni di vita professionale e soprattutto l’arrivo a Roma, non ha mai posto la giusta attenzione sulle reali possibilità economiche che il pittore ebbe a disposizione a partire dal 1590, quando iniziò a dividersi l’eredità dei genitori con i fratelli Giovan Giacomo e Caterina. Questo studio, attraverso la testimonianza di documenti di archivio coevi, mette in luce quello che fu l’effettivo valore economico dell’eredità del giovane Merisi al termine del XVI secolo, contraddicendo così il biografo Mancini quando riferisce di un Caravaggio ventenne e povero a Roma a casa di Pandolfo Pucci. Offre inoltre nuovi spunti interessanti per sostenere l’ipotesi dell’arrivo del pittore lombardo a Roma, dopo le date del 1592-1593 considerate attendibili per buona parte della critica tradizionale.

Dello stesso genere 
torna indietro