I tre Goethe in viaggio per l'Italia


Autori: Paola Paumgardhen,
A cura di:
Traduzioni di:
Illustrazioni di:

Collana:
Genere:
Data di pubblicazione: 2015
Disponibilità: Commercio
Numero di pagine: 240
ISBN: 978-88-6318-123-4

Acquista Libro - € 20
Abstract 

Sogno o reminiscenza, l’Italia è la meta lontana di un viaggio che sul filo della nostalgia e della memoria si dipana lungo un secolo nella vita di tre generazioni di un’illustre famiglia tedesca: i Goethe. Johann Caspar Goethe, giurista e consigliere imperiale e padre di Johann Wolfgang – autore del Viaggio in Italia, l’opera più fortunata della letteratura odeporica tedesca – visita la penisola nel 1740 e «in questa incomparabile parte d’Europa» annota inesauribili impressioni sulla classicità, sull’arte, sulla natura e sul popolo italiani. Tra il 1786 e il 1788 Johann Wolfgang von Goethe, ministro di Weimar, percorre tutta l’Italia fino alla scoperta della civiltà ellenica nell’estremo Sud europeo, la Sicilia. Suo figlio, il consigliere della camera August von Goethe, riprende nel 1830 il cammino verso il giardino delle Esperidi per rinascere come i suoi avi nella felicità italiana, ma il suo tour termina tragicamente a Roma, dove è sepolto nel cimitero acattolico degli stranieri alla Piramide Cestia, un luogo che suo padre durante il suo viaggio italiano aveva profeticamente dipinto due volte. Il libro ripercorre attraverso una scelta di passi – in parte inediti – le tappe comuni dell’esperienza affascinante e straniante del Sud e in un’indagine comparativa ne restituisce visioni e suggestioni in unisono e in contrappunto.

Dello stesso genere 
torna indietro