Machiavelli


Autori: Gian Mario Anselmi,Stefano Scioli,
A cura di:
Traduzioni di:
Illustrazioni di:

Collana: Scrittori d'Italia
Genere: Saggistica
Data di pubblicazione: 30/05/2013
Disponibilità: Commercio
Numero di pagine: 152
ISBN: 978-88-7796-947-7

Acquista Libro - € 14
Abstract 

Machiavelli, a partire dai testi fondativi della moderna arte politica come il Principe o i Discorsi, fino alla caustica corrosività della Mandragola o dell’Asino, continua a parlare al lettore contemporaneo in un modo inquietante e ansioso: gli eventi ora liberatori ora tragici ora imprevedibili degli ultimi anni e degli ultimissimi tempi, lungi dal farci collocare definitivamente in soffitta il «Segretario» fiorentino, ci spingono ancora a interro¬garlo e a ritrovare nelle sue pagine la lucida analisi e l’appassionata frequentazione di alcuni dei grandi temi della nostra società e dei suoi travagli. Per Machiavelli l’uomo è impastato e condizionato da bisogni istintivi così radicali che la sua origine va collocata nell’egoismo e nella ferocia. Di qui la necessità di «leggi» e di «savi datori di leggi» capaci di trasformare questa linfa istintuale ricchissima ma anche distruttiva in energia positiva per il dominio di sé e del mondo, per l’equilibrato crescere delle società e degli Stati, per un più armonico rapporto tra governanti e governati.

Dello stesso genere 
torna indietro