Gli ebrei di Barnow


Autori: Karl Emil Franzos,
A cura di: Enza Beatrice Licciardi,
Traduzioni di: Enza Beatrice Licciardi,
Illustrazioni di:

Collana: WunderKammer
Genere: Narrativa
Data di pubblicazione: 17/01/2013
Disponibilità: Commercio
Numero di pagine: 240
ISBN: 978-88-7796-974-3

Acquista Libro - € 22
Abstract 

Gli ebrei di Barnow, città immaginaria della Galizia, affonda la propria ispirazione narrativa nella terra delle cittadine podoliche, patria dei rabbini miracolosi, degli starosti polacchi e dei contadini ruteni e tradisce la manifesta sensibilità dell’autore ai disagi e alle ingiustizie determinati dai pregiudizi sociali e dalla struttura antiquata e rigidamente patriarcale delle comunità israelitiche orientali. Queste intense Ghettogeschichten [storie ambientate nel ghetto] di Emil Franzos, che nel descrivere tensioni anche molto aspre mai cede ad accenti patetici o melensi, costituiscono non solo una preziosa testimonianza della Zwischeneuropa [Europa di mezzo] di fine Ottocento, travolta e spazzata via dalla barbarie del secolo breve, ma un aperto invito a quel dialogo interculturale che è imprescindibile per una coesistenza pacifica all’insegna del rispetto reciproco e della reciproca tolleranza.

Dello stesso genere 
torna indietro