Gli scritti teatrali di Stéphane Mallarmé


Autori: Edoardo Giovanni Carlotti,
A cura di:
Traduzioni di:
Illustrazioni di:

Collana: StudioDAMS
Genere: Saggistica
Data di pubblicazione: 20/01/2011
Disponibilità: Commercio
Numero di pagine: 144
ISBN: 978-88-7796-726-8

Acquista Libro - € 12
Abstract 

La ricchezza dell’opera di Stéphane Mallarmé (Parigi, 1842 – Valvins, 1898), in versi come in prosa, propone tuttora al lettore moderno una riflessione in cui arte ed estetica sono elementi di una visione più ampia, che si spinge a delinearne il senso su un orizzonte antropologico. Le Notes sur le théâtre compongono, nell’arco di nove mesi tra il 1886 e il 1887, quella che il loro autore definì una «campagne dramatique», condotta sulla “Revue Indépendante” sotto forma di rubrica periodica dedicata all’offerta teatrale parigina del periodo Rielaborati e rimontati successivamente per la sezione Crayonné au théâtre nelle raccolte di prose Pages e Divagations, i nove interventi sulla rivista sono qui tradotti per la prima volta integralmente in italiano, accompagnati da Richard Wagner: rêverie d’un poëte français (1885), con l’intento di dare conto di un’idea di teatro a tratti sorprendente nella sua originalità, in una fase storica caratterizzata da incessanti dibattiti e significative istanze di riforma della scena. Ai fini di inquadrare il pensiero di Mallarmé in tale contesto, la traduzione è introdotta, corredata di note e seguita da un ampio saggio conclusivo.

Dello stesso genere 
torna indietro