Per una rilettura di Léon Brunschvicg


Autori: Giuseppe Bentivegna,
A cura di:
Traduzioni di:
Illustrazioni di:

Collana: Siculorum Gymnasium
Genere: Saggistica
Data di pubblicazione: 15/07/2010
Disponibilità: Commercio
Numero di pagine: 72
ISBN: 978-88-7796-670-4

Acquista Libro - € 10
Abstract 

Per Brunschvicg la filosofia è una riflessione integrale, cioè l'attività intellettuale che prende coscienza di sé. Concludendo, La modalité du jugement afferma l'assoluta libertà dell'esprit e la sua non riconducibilità a forme a priori determinate una volta per tutte come ha tentato Kant nell'Analitica trascendentale. L'esprit è la facoltà di creare forme e concetti nuovi nell'urto (choc, Anstoss) con la realtà. Il progresso dell'esprit è costituito dalla capacità di creare risposte nuove a problemi nuovi, di rompere gli schemi costituiti e consolidati nelle conoscenze già acquisite. L'esprit impone all'esteriorità l'interiorità, ma questa si rinnova per l'impulso della realtà. Esso è creazione continua di nuove forme adeguate all'accrescimento dell'approssimazione alla verità, la quale, pertanto, è sempre relativa e mai definitiva.

Dello stesso genere 
torna indietro