La tigre nella stanza


Autori: Lia Iacoponelli,
A cura di:
Traduzioni di:
Illustrazioni di:

Collana: Scaffale del Nuovo Millennio
Genere:
Data di pubblicazione: 2010
Disponibilità: Commercio
Numero di pagine: 252
ISBN: 978-88-7796-673-5

Acquista Libro - € 20
Abstract 

Vivete da soli su una montagna in un eremo completamente autogestito' Riuscite a fare tutto, ma proprio ogni cosa, piccola o grande che sia, senza chiedere l'aiuto di nessuno' Se avete risposto NO questo libro è per voi! Rivolto a chi vive in questa società, in quella giungla civile che si chiama famiglia, scuola, istituzione, in cui la televisione detta le leggi dell'informazione ed è una delle principali agenzie di socializzazione, orientata prevalentemente alla persuasione. Dedicato a chi non vuole subire passivamente, a chi ambisce alla consapevolezza, questo manuale, semplice ed immediato, desidera mettere in luce alcune tecniche di comunicazio-ne per imparare a godere dell'esistenza, rivalutando la relazione con l'altro. Attraverso piccoli suggerimenti, semplici esercizi e pratiche divertenti, scopriremo insieme che volersi bene è più facile di quanto sembra, che, anche quando il contesto in cui viviamo risulta ostile e contrario ad ogni ipotesi di sopravvivenza, essere felici si può! Dieci capitoli, semplici, veloci per dare una guida pratica ed immediata a chi vuole, nonostante i venti di guerra, credere ancora nella pace, perché sa che bisogna innanzitutto averla dentro e vuole ancora, malgrado le esperienze negative ed i ricordi dolorosi, scoprire nell'altro il suo vicino, un compagno di scuola della vita. A chi chiede di esprimere il suo punto di vista senza essere giudicato a priori, a chi non vuole rinunciare alle sue emozioni pur non essendone schiavo, a chi non pretende di essere come gli altri vogliono che sia, ma esattamente così come è, con i suoi umani limiti e le sue prevedibili, ordinarie e straordinarie possibilità. Rivolto a genitori, figli, insegnanti, studenti, terapeuti e pazienti, a chi vuole educare ed educarsi a non avere tigri nelle propria stanza, né nella propria mente!

Dello stesso genere 
torna indietro